Testata sito Biblioteca Gino Bianco
tracce da seguire
Opuscoli mazziniani
Prima guerra mondiale
Andrea Caffi
Nicola Chiaromonte
"L'Unità" di Salvemini
"Volontà"
"politics"
vai all'elenco completo
le carte di Caffi
Quaderni Caffi
Moravia a Caffi
Rosselli(?) a Renzo Giua
Lettere di Faravelli
ricordiamoli
voci da ascoltare
Nicola Chiaromonte ricordato dagli amici
Alex Langer ad Assisi
Vittorio Foa: ricordare
pagine da leggere
"L'Europa è in crisi" (De Rougemont, 1956)
Mosul e i curdi (Caffi, 1925)
Il pugno di farina (Calogero, 1944)
Campo di ebrei (Debenedetti, 1945)
Matteotti a Londra (Bianco, 1984)
Il vecchio Cervi (Einaudi, 1954)
L'ideale di una federazione europea (Colorni 1944)
Saluto a Gobetti (Ascoli, 1926)
La nascita di Giustizia e Libertà (Lussu, 1973)
Una pensione (Cambria, 1965)
vai all'elenco completo

Biblioteca di propaganda per i lavoratori (1887)


Si tratta di una collana molto rara che pubblicò solo cinque titoli a cadenza mensile nel 1887; gli ultimi tre sono la storia della Comune di Parigi, di appena sedici anni prima.
Pio Schiaparelli, l'autore di ognuno di questi opuscoli, nacque a Torino nel 1847. Nel 1882 fondò il Circolo socialista torinese, di intonazione operaistico-libertaria, da cui uscì nel 1885 per fondare una Lega socialista rivoluzionaria federata al Partito socialista rivoluzionario di Romagna (Psrr). Nello stesso anno venne nominato maestro della loggia massonica "Dante Alighieri” di Torino e andò a dirigere «La Questione sociale» che, su una linea da quel momento di socialismo legalitario, era la continuazione del foglio anarchico-operaista «Proximus tuus». Collaboratore nel 1886 della «Rivista italiana del socialismo», agli inizi degli anni 90 divenne redattore de «Il Ventesimo secolo».
(archiviobiograficomovimentooperaio.org per queste note biografiche)

Per saperne di più
su Pio Schiapparelli
riportiamo qui una lettera a Filippo Turati del 21 giugno 1889:

Caro Turati,
La settimana scorsa, al mio ritorno da Parigi, ho trovato la vostra lettera in data del 20 u.s. e mi sono occupato subito a raccogliere un po' di denaro ma siccome vedo che il tempo passa e la mia lista di sottoscrizione non aumenta ve la spedisco così com'è aggiungendovi altre £ 10 per il Fascio. Sono lieto di vedere che i compagni di Milano sono fermi e risoluti alla lotta malgrado le persecuzioni di cui sono fatti oggetto, vogliate communicare ad essi i miei saluti e conforti sperando che l'era delle ingiustizie abbia presto a finire. Salutate in particolare Negri di cui non dimentico mai la leale e robusta fede di compagno e d'amico.
Salutando voi pure con affetto
P. Schapparelli


e un estratto da una lettera di Filippo Turati a Antonio Labriola del 3 settembre 1890:

" […] A Torino è distinto, per ingegno, per coltura socialista, Pio Schiapparelli; pubblicò già varii opuscoletti assai ben fatti e collaborò alla Questione Sociale, prima maniera. Ma è inerte, arido di carattere (lo dicono avaro; e infatti, possidente agiatissimo, non dà mai nulla alla causa), e da assai tempo vive rintanato in se stesso, poco simpatico agli operai di là, che fanno quel che possono e ai quali sembra un disertore o almeno un poltrone. […]”

Le due lettere sono consultabili grazie al Museo Virtuale e Centro Espositivo "Sandro Pertini" (CESP),
qui


Sfoglia gli opuscoli della collana qui
 
 
La digitalizzazione e la messa online di questa collana è stata possibile grazie alla collaborazione della sezione forlivese dell'Associazione mazziniana italiana, che ne è proprietaria e dell'Istituto storico della Resistenza e dell'Età contemporanea di Forlì-Cesena, presso il quale è depositata.


da sfogliare

Anche su iPhone, iPad e su smartphone e tablet con sistema Android.
Le pagine non si possono stampare né scaricare, ma si può richiedere l'invio di fotocopie o PDF dei documenti desiderati, previo contributo per rimborso spese.


Riviste sfogliabili

Tempo Presente (64 numeri)
politics (42 numeri)
Volontà (211 numeri)
Giustizia e Libertà (191 numeri)
Il Quarto Stato (17 numeri)
Noi Giovani (6 numeri)
Problemi italiani (24 numeri)
L'Unità (366 numeri)
La Voce (81 numeri)
Pensiero e Volontà (41 numeri)
Studi Sociali (60 numeri)
Pègaso (54 numeri)
La Critica Politica (46 numeri)
Nuovi quaderni di Giustizia e Libertà (4 numeri)
Lo Stato Moderno (83 numeri)
Aretusa (14 numeri)
L'Acropoli (15 numeri)
La Nuova Europa (67 numeri)
Mercurio (29 numeri)
Fiera letteraria (477 numeri)
Uomo (9 numeri)
Rinascita (2 numeri)
Nuova Repubblica (174 numeri)
Quaderni Piacentini (1 numeri)
Critica Sociale (880 numeri)
Rivista Critica del Socialismo (11 numeri)
Il Socialismo (70 numeri)
La Nuova Commedia Umana (34 numeri)
Biblioteca di propaganda per i lavoratori (5 numeri)
Entretiens politiques & littéraires (16 numeri)

Opuscoli e libri sfogliabili
Vai all'elenco completo