Filosofia religiosa di Giuseppe Mazzini - E. Bollazzi - page 4

4
zarne in ultimo vieppiù l'imponente, inappunta–
bile armonia.
E come ogni edifizio ha duopo d'un fondamento
su cui riposare la propria mole, così ogni sistema,
ogni dottrina han d'uopo d'un principio filosofico
c;he loro serva di base; ed è appunto la filosofia di
Giuseppe M:azzini, base e fondamento di tutto il
sno sistema sociale, che noi abbiam preso ad esa–
minare in queste pagine, per poi vedere in seguito
c:>me il suo concetto politico sia in perfetta rela–
~ione
con essa; come logicamente e necessariamente
c Jrrispouda alla. base che lo sostiene, e sulla quale
deve svilupparsi ed ampliarsi.
Ma innanzi porci a questo esame è necessario
pure che noi analizziamo il cuore dell'uomo, da cui
quell'idea è uscita, che vediamo e f'lentiamo il fuoco
d'amore che dentro vi ardeva per tutta quanta
l'umanità; il desiderio febbrile di convertir in a–
zione quell'amore, di dedicar tutto sè stesso alla
attuazione di tal cosa, che potesse essere di van·
taggio efficace e durevole a tutti quanti i suoi
simili, a qualunque nazione o razza apparten–
gano. E quando avrem fatto ciò, e ci saremo
immedesimati coll'animo di Lui, e avrem scalùato
il nostro cuore alla fiamma d'amore clte viveva
n el suo; <)Uando infine avrem pur tentato di far ,
penetrare nella nostra mente nno sprazzo dell'im–
mensa luce di cui il suo genio sfolgorava; allora
poniamoci a quell:esame, e trasportiamoci con Lui
Helle alte regioni ·dell' intelligenza, nelle quali
andò costituendosi la sua filo sofia.
Aquila del mondo intellettuale,
:M
azzini s'in–
n alzò fin sulle più eccelse cime del pensiero, e di
l à si pose a considerare la vita passata dell'urna-
1,2,3 5,6,7,8,9,10,11,12,13,14,...18
Powered by FlippingBook