Testata sito Biblioteca Gino Bianco
tracce da seguire
Prima guerra mondiale
Andrea Caffi
Nicola Chiaromonte
"L'Unità" di Salvemini
"Volontà"
"politics"
vai all'elenco completo
le carte di Caffi
Quaderni Caffi
Moravia a Caffi
Rosselli(?) a Renzo Giua
Lettere di Faravelli
ricordiamoli
voci da ascoltare
Nicola Chiaromonte ricordato dagli amici
Alex Langer ad Assisi
Vittorio Foa: ricordare
pagine da leggere

Opuscoli mazziniani
dal fondo Ami all'Istoreco di Forlì

Opuscoli socialisti
dal fondo Schiavi della Biblioteca Saffi di Forlì

Una biblioteca e una emeroteca digitale

per riandare al passato e riflettere sul presente.

La Biblioteca Gino Bianco con la sua emeroteca digitale di riviste, opuscoli, libri di storia e di politica, dagli ultimi decenni dell'800 al secondo dopoguerra del 900, si propone in particolare di far conoscere, innanzitutto ai giovani, le tradizioni di pensiero e di impegno sociale, italiane ed europee, del socialismo umanitario, del libertarismo, del liberalsocialismo, del socialismo democratico, del repubblicanesimo, del liberalismo democratico e del federalismo, rimaste minoritarie, spesso calunniate, per lo più dimenticate, a cui la Storia, e solo lei, col tempo, ha dato ragione.

Sostieni questo sito con un contributo

In caso di problemi di visualizzazione si consiglia di verificare l'installazione di Flash player qui

È nata l’Associazione Amici di Nicola Chiaromonte

Comitato promotore:
Alfonso Berardinelli, Adriana Montini Bianco, Catherine Camus,
Roselyne Chenu, Marta Herling, Goffredo Fofi, Wojciech Karpinski,
Adam Michnik, Massimo Teodori, Michael Walzer

Nicola Chiaromonte (Rapolla 1905 - Roma 1972) è stato uno dei più originali pensatori antitotalitari espressi dalla cultura italiana. Libertario e cosmopolita, militante antifascista e combattente della guerra di Spagna, i suoi saggi, per lucidità d’analisi, profondità di pensiero, chiarezza di stile, hanno dimostrato una straordinaria capacità di resistenza al trascorrere del tempo. Apprezzata a livello internazionale, la sua opera è stata però fino a tempi recenti perlopiù ignorata in Italia.

Cinque nuove riviste

Sono sfogliabili le collezioni dei Quaderni di Giustizia e Libertà (1932-1935), pubblicati sotto la guida di Carlo Rosselli, esule a Parigi;
di Risorgimento Socialista (1951-1957), settimanale fondato da Valdo Magnani e Aldo Cucchi, decorati al valore per la Resistenza, che ruppero col Pci stalinista per propugnare un socialismo unitario e indipendente;
di Pagine Libertarie (1921-1923), fondata da Carlo Molaschi, che vide tra i collaboratori anche Camillo Berneri, Luigi Fabbri e Nella Giacomelli;
di Utopia (1913-1914), diretta da Benito Mussolini, all'epoca ancora socialista rivoluzionario, ma che fu espulso dal Psi proprio nel 1914;
infine Classe - Quaderni sulla condizione e sulla lotta operaia, dal 1969 al 1978, nati sull’onda del ’68 e a cui collaboravano gruppi e singoli militanti e studiosi






Ringraziamo per la collaborazione:
Fondazione Anna Kuliscioff per la collezione di Utopia e il completamento di quella dei Quaderni di Giustizia e Libertà;
Fondazione Gramsci Emilia-Romagna per il completamento di Risorgimento Socialista;
Biblioteca libertaria Armando Borghi per la collezione di Pagine Libertarie


Dieci nuove annate di Rinascita in rete


La rivista, che diventa settimanale, negli anni dal 1961 al 1970, dalla presidenza americana di Kennedy a Praga e alla stagione del ’68, passando per la morte del suo fondatore e direttore Palmiro Togliatti.










L’emeroteca digitale della Biblioteca Gino Bianco si avvale della preziosa collaborazione di:





da sfogliare

Anche su iPhone, iPad e su smartphone e tablet con sistema Android.
Le pagine non si possono stampare né scaricare, ma si può richiedere l'invio di fotocopie o PDF dei documenti desiderati, previo contributo per rimborso spese.


Riviste sfogliabili

Tempo Presente (64 numeri)
politics (42 numeri)
Volontà (274 numeri)
Giustizia e Libertà (276 numeri)
Quaderni di Giustizia e Libertà (12 numeri)
Il Quarto Stato (30 numeri)
Noi Giovani (6 numeri)
Problemi italiani (24 numeri)
Pro Pace : almanacco illustrato (2 numeri)
L'Unità (366 numeri)
La Voce (81 numeri)
Pagine libertarie (27 numeri)
Pensiero e Volontà (41 numeri)
Studi Sociali (60 numeri)
La Critique Sociale (11 numeri)
Almanacco socialista italiano (2 numeri)
Almanacco italiano : piccola enciclopedia popolare della ... (7 numeri)
Almanacco enciclopedico del "Popolo d'Italia" (2 numeri)
Pègaso (54 numeri)
Oggi (136 numeri)
La Critica Politica (46 numeri)
Nuovi quaderni di Giustizia e Libertà (4 numeri)
Lo Stato Moderno (83 numeri)
Aretusa (14 numeri)
L'Acropoli (15 numeri)
La Nuova Europa (67 numeri)
Mercurio (29 numeri)
Fiera letteraria (477 numeri)
Uomo (9 numeri)
Rinascita (624 numeri)
Risorgimento Socialista (278 numeri)
Nuova Repubblica (174 numeri)
Quaderni Piacentini (73 numeri)
Quaderni Rossi (9 numeri)
Quindici (20 numeri)
Lotta Continua (51 numeri)
Classe (14 numeri)
Bollettino della Commissione nazionale lotte operaie (7 numeri)
il manifesto (16 numeri)
Ombre Rosse (35 numeri)
La Prova Radicale (8 numeri)
Argomenti Radicali (13 numeri)
Utopia (10 numeri)
La Nuova Commedia Umana (34 numeri)
Il Pensiero (176 numeri)
Il Socialismo (70 numeri)
Rivista Critica del Socialismo (11 numeri)
Critica Sociale (881 numeri)
Biblioteca di propaganda per i lavoratori (5 numeri)
Entretiens politiques & littéraires (16 numeri)
La Roma del Popolo (57 numeri)
Storie e storia : quaderni dell'Istituto storico di Rimini (14 numeri)
ABC - 1968 (46 numeri)
Grand Hotel - 1968 (45 numeri)
L'Espresso - 1968 (52 numeri)

Opuscoli e libri sfogliabili
Vai all'elenco completo